KerrKerrKerr
(LUN - VEN)
00127, Roma

FAQs


Possono usufruire del Superbonus 110%
  • i proprietari e nudi proprietari;
  • i titolari di un diritto reale di godimento quali usufrutto, uso, abitazione o superficie;
  • i locatari o comodatari (previo consenso del legittimo possessore);
  • i familiari conviventi del possessore o detentore dell’immobile ristrutturato, a condizione che sostenga le spese e siano intestati a lui bonifici e fatture;
  • il convivente more uxorio del proprietario dell’immobile anche in assenza di un contratto di comodato.


Rientrano all’interno del Superbonus 110% tutti i lavori che innalzino la classe energetica di 2 livelli eseguiti dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2022.

Per interventi trainanti si intende
  • interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate in edifici condominiali, edifici unifamiliari ed unità immobiliari indipendenti;
  • interventi sulle parti comuni degli edifici per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria;
  • interventi sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari indipendenti per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria.

Non occorre eseguire tutti gli interventi trainanti a patto che venga raggiunto l’innalzamento delle due classi energetiche.

Si, si può accedere alla detrazione fiscale Superbonus anche intervenendo su seconde case.

No, uno dei requisiti fondamentali per accedere al Superbonus 110% è eseguire almeno uno dei lavori trainanti.

Per poter essere considerati funzionalmente indipendenti gli immobili debbono essere dotati di propri impianti per luce, acqua, gas, e non semplicemente di utenze separate.

Il Superbonus è riconosciuto al proprietario per un numero massimo di quattro unità immobiliari, al netto di eventuali interventi in condominio.

È il soggetto giuridico a cui i condomini o il cliente affidano la realizzazione dei lavori e a cui cedere il credito una volta maturato.

Gli step da seguire per accedere al Superbonus sono:

  • Studio di fattibilità

  • APE ante

  • Accesso agli atti e progettazione preliminare

  • Dichiarazione di inizio lavori ed esecuzione

  • Visto di conformità

  • APE post


Il certificato energetico (APE) è un attestato - redatto da un tecnico abilitato tramite un sopralluogo all'immobile - che consente di avere tutte le informazioni su come è stato costruito un edificio sotto il profilo dell'isolamento termico e del consumo energetico.

L’APE ante e post operam è un’APE di scopo, necessaria per attestare il salto di classi energetiche. È rilasciata dal tecnico abilitato, progettista o direttore dei lavori sotto forma di dichiarazione sostitutiva di atto notorio.

Bisognerà valutare, di caso in caso, la conformità urbanistica dell’edificio e se le difformità sono sanabili o meno.

La cessione può essere disposta in favore:

  • dei fornitori di beni e servizi necessari alla realizzazione degli interventi

  • di altri soggetti (persone fisiche, anche esercenti attività di lavoro autonomo o d’impresa, società ed enti)

  • di istituti di credito e intermediari finanziari

At vero eos et accusamus et iusto odio digni goikussimos ducimus qui to bonfo blanditiis praese. Ntium voluum deleniti atque.

Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)
Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)
Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)
Melbourne, Australia
(Sat - Thursday)
(10am - 05 pm)